Ricerca


banner_lungo_magitratura_esame_avvocato_2012.jpg
mod_vvisit_counterOggi16
mod_vvisit_counterDal 12/06/096329087

domiciliazioniprevprof.jpg
magistratura_esame_avvocato_2012_2013.jpg























decreto irreperibilitą PM
N. ________________  R.G. notizie di reato

P R O C U R A     D E L L A     R E P U B B L I C A
PRESSO LA IL TRIBUNALE DI.....................

DECRETO DI IRREPERIBILITA'
EMESSO DAL PUBBLICO MINISTERO


- artt. 159, 549 c.p.p. -

Il Pubblico Ministero dott...........................;

visti gli atti del procedimento n. ______________________________________________________

nei confronti di ___________________________________________________________________
________________________________________________________________________________
per i_ reat_ di cui a__ art_ __________________________________________________________
________________________________________________________________________________
Letta la relazione di notifica dell'Ufficiale Giudiziario/Polizia Giudiziaria ______________________
________________________________________________________________________________
in data __________________________________________________________________________
dalla quale risulta che non è stato possibile eseguire la notificazione del ________________________________________________________________________________

alla persona sopra indicata poichè questi è irreperibile nei luoghi risultanti dagli atti;

poichè anche le ricerche del predetto, successivamente disposte in particolare nel luogo di nascita, in quello dell'ultima residenza anagrafica e dell'ultima dimora, in quello dove egli abitualmente esercita o ha esercitato la sua attività lavorativa e presso l'Amministrazione carceraria hanno dato esito negativo, come risulta dalla documentazione allegata;
Visto l'art. 151 co. 4 c.p.p. in relazione all'art. 159 c.p.p.

D E C R E T A

la irreperibilità di __________________________________________________________________
[ ] difeso di fiducia dall’avv. _________________________________________________________
________________________________________________________________________________
[ ] nomina difensore di ufficio con il presente atto, con le modalità di cui all'art. 97 c.p.p., l'Avv. ________________________________________________________________________________
con conseguente avviso ai sensi dell'art. 30 D. Lv. 271/89;

D I S P O N E

che le notificazioni non potute effettuare e quelle che occorressero in seguito siano eseguite mediante consegna di copia al suddetto difensore.

Manda alla Segreteria per gli adempimenti di competenza.

 __________, li____________________                                           
IL PUBBLICO MINISTERO



Art. 151 cpp
Notificazioni richieste dal pubblico ministero.

 

1. Le notificazioni di atti del pubblico ministero nel corso delle indagini preliminari sono eseguite dall'ufficiale giudiziario, ovvero dalla polizia giudiziaria nei soli casi di atti di indagine o provvedimenti che la stessa polizia giudiziaria è delegata a compiere o è tenuta ad eseguire (1).
2. La consegna di copia [54 att.] dell'atto all'interessato da parte della segreteria ha valore di notificazione [148 4]. Il pubblico ufficiale addetto annota sull'originale dell'atto la eseguita consegna e la data in cui questa è avvenuta [153 2].
3. La lettura dei provvedimenti alle persone presenti e gli avvisi [360 1, 364, 366 1, 388 1] che sono dati dal pubblico ministero verbalmente agli interessati in loro presenza sostituiscono le notificazioni, purché ne sia fatta menzione nel verbale [1485] (2).


(1) Comma così sostituito dall'art. 172d.l. 27 luglio 2005, n. 144, conv., con modif., in l. 31 luglio 2005, n. 155. Il testo del comma era il seguente: «1. Le notificazioni di atti del pubblico ministero nel corso delle indagini preliminari sono eseguite dalla polizia giudiziaria o dall'ufficiale giudiziario». Ai sensi del successivo art. 176 d.l. n. 144, cit., la modifica non si applica ai procedimenti relativi ai delitti previsti dall'art. 4072a) nn. 1), 3) e 4) c.p.p. per i quali rimane ferma la disciplina vigente alla data di entrata in vigore del d.l. n. 144, cit.
(2) Comma così sostituito dall'art. 2 d.lgs. 14 gennaio 1991, n. 12, che ha anche soppresso il comma 4 che figurava nel testo originario del presente articolo.


159 cpp
Notificazioni all'imputato in caso di irreperibilità.

1. Se non è possibile eseguire le notificazioni nei modi previsti dall'articolo 157, l'autorità giudiziaria dispone nuove ricerche dell'imputato, particolarmente nel luogo di nascita, dell'ultima residenza [43 c.c.] anagrafica, dell'ultima dimora, in quello dove egli abitualmente esercita la sua attività lavorativa e presso l'amministrazione carceraria centrale [156; 61 att.]. Qualora le ricerche non diano esito positivo, l'autorità giudiziaria emette decreto di irreperibilità [460 4] con il quale, dopo avere designato un difensore all'imputato che ne sia privo, ordina che la notificazione sia eseguita mediante consegna di copia al difensore (1).
2. Le notificazioni in tal modo eseguite sono valide a ogni effetto. L'irreperibile è rappresentato dal difensore.





Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 

CERCA ANCORA IN QUESTO SITO

Ricerca personalizzata