Ricerca


banner_lungo_magitratura_esame_avvocato_2012.jpg
mod_vvisit_counterOggi641
mod_vvisit_counterDal 12/06/096194632

domiciliazioniprevprof.jpg
magistratura_esame_avvocato_2012_2013.jpg























Evasione

Link correlati

Delitti contro l'amministrazione della giustizia (artt. 361 - 401 c.p.)

Omessa denuncia reato

Omissione di referto

Rifiuto di uffici legalmente dovuti

Simulazione di reato


Calunnia

Autocalunnia

False informazioni al pubblico ministero

Falsa testimonianza

Frode processuale

Ritrattazione

Favoreggiamento

Patrocinio o consulenza infedele

Procurata evasione

Colpa del custode

Esercizio arbitrario ragioni

Subornazione

Art. 385 Evasione

Chiunque, essendo legalmente arrestato o detenuto per un reato, evade e' punito con la reclusione da sei mesi a un anno. La pena e' della reclusione da uno a tre anni se il colpevole commette il fatto usando violenza o minaccia contro le persone, ovvero mediante effrazione; ed e' da tre a cinque anni se la violenza o minaccia e' commessa con armi o da piu' persone riunite. Le disposizioni precedenti si applicano anche all'imputato che essendo in stato di arresto nella propria abitazione o in altro luogo designato nel provvedimento se ne allontani, nonche' al condannato ammesso a lavorare fuori dello stabilimento penale (1) . Quando l'evaso si costituisce in carcere prima della condanna, la pena e' diminuita (1) . (1) Articolo cosi' sostituito dalla L. 12 gennaio 1977, n. 1. Il penultimo comma e' stato successivamente cosi' sostituito dalla L. 12 agosto 1982, n. 532.





Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 

CERCA ANCORA IN QUESTO SITO

Ricerca personalizzata