Ricerca


banner_lungo_magitratura_esame_avvocato_2012.jpg
mod_vvisit_counterOggi151
mod_vvisit_counterDal 12/06/096255742

domiciliazioniprevprof.jpg
magistratura_esame_avvocato_2012_2013.jpg























perquisizioni e sequestro probatorio - scheda
Le perquisizioni, previste e disciplinate dagli artt. 252 e ss del codice di procedura penale, consistono nell'attività preordinata alla ricerca del corpo del reato e delle cose pertinenti al reato (sulle quali o a mezzo delle quali fu commesso il reato o che ne costituiscono il profitto, il prezzo o il prodotto o un mezzo di prova - cfr. l'art. 253 c. 2 cpp).

Le perquisizioni possono essere personali ove finalizzate al rinvenimento di cose occultate sulla persona o locali e, in particolare, domiciliari. In tale ultima ipotesi l'obiettivo della perquisizione può essere sia quello di rinvenire cose, sia quello di rinvenire persone da ridurre in vinculis.

Sotto il profilo della procedura, l'iniziativa di procedere a perquisizione è assunta da organi diversi a seconda della fase processuale. Durante le indagini preliminari, è la P.G. che vi procede autonomamente in caso di flagranza di reato o di evasione ovvero per delga del PM e in esecuzione del suo decreto (cfr. artt. 352 e 370 cpp). Sempre in fase di indagini preliminari può procedere alle perquisizioni anche il P.M.
 
Nella fase dibattimentale, provvede il giudice avvalendosi eventualmente della polizia giudiziaria.
 
Le perquisizioni in quanto strumento di ricerca della prova particolarmente invasivo, sono soggette a particolari garanzie per l'interessato che ha diritto di farsi assistere, durante il compimento dell'atto, da persona di sua fiducia. Naturalmente le perquisizioni personali debbono salvaguardare la dignità ed il pudore di chi vi è sottoposto.
 
Le perquisizioni, essendo atti a sorpresa, non debbono essere preavvisate.
 
Ove siano disposte dall'autorità giudiziaria, il decreto che le dispone ha la forma scritta e deve essere preventivamente consegnato all'interessato (cfr. art. 250 cpp).
 
Ove la perquisizione debba essere effettuata presso gli uffici dei difensori, non potrà procedervi la polizia giudiziaria ma solo l'A.G. o il P.M. e quest'ultimo deve preliminarmente munirsi di decreto motivato di autorizzazione del GIP. In ogni caso, poi, l'A.G. deve preavvisarne o dare contestuale avviso al presidente del locale ordine forense.
 
Ove la perquisizione dia esito positivo, poi, sarà normalmente seguita dal sequestro probatorio e, cioè, dall'acquisizione al processo del corpo del reato e delle altre cose ad esso pertinenti mediante l'apposizione di uno specifico vincolo giuridico di destinazione.
 
Il sequestro probatorio può seguire l'attività di perquisizione o prescinderne ma anche se sia conseguente alla prima mantiene una sua autonomia sotto il profilo giuridico tant'è che l'eventuale illegittimità della perquisizione non si riflette automaticamente sul sequestro che ne è derivato.
 
Legittimati a disporre il sequestro probatorio sono il giudice che procede, il PM e, nei casi di urgenza, la P.G. (cfr. gli artt. 253, 354, 365 e 370 cp); il difensore, durante le indagini, ha facoltà di assistere all'atto di sequestro ma non sussiste diritto al preavviso trattandosi di atto a sorpresa.
 
Il vincolo giuridico del sequestro può essere rappresentato da sigilli con i quali sono assicurati gli involucri nei quali, ove possibile, viene custodito il suo oggetto (è peraltro possibile utilizzare ulteriori strumenti quali cartelli o altri mezzi idonei).
 
Con riferimento agli eventuali interessi dei terzi lesi dal provvedimento di sequestro, essi sono salvaguardati da specifici mezzi di impugnazione come la richiesta di riesame al Tribunale delle Libertà e il ricorso per cassazione e dalla possibilità di formulare istanza di dissequestro al giudice procedente o, dopo la  sentenza, al giudice dell'esecuzione
 
Il sequestro probatorio, cessa, di norma, con la conclusione del primo grado di giudizio venendo a cessare la sua funzione che è quella di strumento di formazione della prova.




Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 

CERCA ANCORA IN QUESTO SITO

Ricerca personalizzata